Viaggiare negli Stati Uniti in condizioni di disabilità

Pubblicato: May 28, 2022, Modificato: May 28, 2022 | Tag: Viaggiare con disabilità, Sicurezza aerea

L'Americans with Disabilities Act stabilisce che una persona è affetta da disabilità se ha un handicap mentale o fisico che limita significativamente una o più attività importanti della vita. La buona notizia è che l'ACAA (Air Carriers Act) rende illegale per qualsiasi compagnia aerea fare una distinzione ingiusta o pregiudizievole nel trattamento dei passeggeri a causa della loro disabilità. È responsabilità del The Department of Transportation (DOT) far rispettare questa legge, che si applica a tutti i voli all'interno, da o verso gli Stati Uniti.

La legge richiede inoltre a tutte le compagnie aeree di offrire ai passeggeri che soffrono di una disabilità determinati tipi di assistenza. La lista include l'aiuto per caricare e conservare i dispositivi di assistenza, fornire una sedia a rotelle o altri tipi di supporto per imbarcarsi, sbarcare o connettersi a un secondo volo, e aiutare con lo specifico tipo di disposizione dei posti a sedere di cui la persona disabile può avere bisogno. Questo rende possibile ai viaggiatori disabili di volare verso quasi tutte le destinazioni internazionali, a condizione che siano completati i preparativi necessari. I viaggiatori disabili con difficoltà di udito, di vista, limitazioni di mobilità o disabilità cognitive potrebbero aver bisogno di un'attenzione speciale e personalizzata.

Prima di prenotare un viaggio negli Stati Uniti, i viaggiatori disabili dovrebbero valutare il loro potenziale itinerario consultando un tour operator specializzato o un agente di viaggio per scoprire se ci sono eventuali difficoltà per chi viaggia con una disabilità. In secondo luogo, è bene parlare del viaggio con un operatore sanitario per avere delle raccomandazioni. In terzo luogo, è importante pianificare ogni aspetto del viaggio e prenotare l'alloggio necessario che possa soddisfare le tue esigenze.

Quali sono le direttive dell'ACAA per chi viaggia con una disabilità?

Secondo le linee guida dell'ACAA, quando un passeggero disabile chiede assistenza, è obbligatorio che la compagnia aerea soddisfi determinati requisiti di accessibilità. Alcuni esempi sono: fornire l'accesso alla porta dell'aereo (idealmente attraverso un ponte di ingresso a livello), un sedile con braccioli che possono essere rimossi e un posto sul corridoio. Gli aerei che dispongono di meno di 30 posti sono di solito esenti dai requisiti di cui sopra.

È obbligatorio che ogni aereo che disponga di più di 60 posti offra una sedia a rotelle a bordo (posto sul corridoio), e il personale deve aiutare a spostare la sedia a rotelle dal posto a sedere alle toilette. Il personale della compagnia aerea non deve trasferire i passeggeri da una sedia a rotelle a un'altra, da una sedia a rotelle a un posto nell'aereo, o da una sedia a rotelle al sedile della toilette. Il personale non è tenuto inoltre ad aiutare i passeggeri a visitare la toilette, a mangiare o a prendere le medicine.

Sono obbligati a fornire servizi igienici completamente accessibili ai disabili solo gli aerei a fusoliera larga con due o più corridoi. I passeggeri con disabilità che necessitano di aiuto dovrebbero viaggiare con un assistente o un accompagnatore. Tuttavia, entro certi limiti, le compagnie aeree non sono autorizzate a imporre a un individuo con disabilità di volare con un accompagnatore.

Le compagnie aeree non possono esigere un preavviso per i passeggeri che soffrono di una disabilità. Tuttavia, sono autorizzate a richiedere non più di 48 ore di preavviso e 1 ora di check-in anticipato per tipi specifici di sistemazioni che hanno bisogno di tempo per essere preparate, se disponibili, come le seguenti:

  • Trasporto di un incubatore;
  • Ossigeno medico da utilizzare durante il volo;
  • Dispositivi di connessione all'alimentazione elettrica dell'aereo per un respiratore;
  • Sistemazione per un individuo che deve viaggiare in barella;
  • Trasporto di una sedia a rotelle elettrica su un aereo con meno di 60 posti;
  • Fornire imballaggi di materiale pericoloso per le batterie delle sedie a rotelle o le batterie; utilizzate in altri dispositivi di assistenza;
  • Fornire una sistemazione a un gruppo di meno di 10 persone disabili che volano insieme;
  • Fornire una sedia a rotelle (posto sul corridoio) da utilizzare a bordo di un aereo senza servizi igienici accessibili.

L’U.S. Department of Transport mette a disposizione una linea diretta gratuita. Il numero per le chiamate vocali è 800-778-4838 e per le chiamate TTY (telescrivente) è 800-455-9880. Questi numeri sono attivi dalle 9:00 alle 17:00 Eastern Time (ET) (dalle 14:00 alle 22:00 ora italiana) nei giorni feriali, ad eccezione delle festività federali. Il personale di queste linee di contatto può aiutare i viaggiatori con problemi urgenti relativi alla disabilità e anche fornire informazioni generali al pubblico sui diritti dei viaggiatori disabili.

Prima dell’inizio del viaggio

Devi essere consapevole che gli standard di accessibilità per i viaggiatori con disabilità differiscono da un Paese all'altro. In alcuni Paesi, per esempio, non esiste una legislazione che richieda alle compagnie aeree di soddisfare le esigenze dei disabili. Consulta le compagnie aeree o di crociera, gli hotel e le agenzie di viaggio per saperne di più sui servizi disponibili durante il viaggio, così come a destinazione. Se hai un animale di servizio come un cane guida, informati anche sui servizi a disposizione. Se hai una disabilità di apprendimento o intellettuale, rivolgiti a un'organizzazione specializzata nell'organizzazione di viaggi per persone con disabilità simili. Se sei un cittadino americano, considera di iscriverti a STEP, the Smart Traveler Enrollment Program. Riceverai in tempo reale avvisi di viaggio e aggiornamenti sulla sicurezza. Registrandoti al programma sarà anche più facile per il consolato o l'ambasciata degli Stati Uniti aiutarti in caso di emergenza.

Considerazioni mediche

Se i viaggi all'estero non sono coperti dal tuo piano di assicurazione sanitaria locale, il Dipartimento di Stato USA suggerisce di stipulare un'assicurazione medica aggiuntiva e una che copra l'evacuazione medica in caso di necessità.

Quando viaggi, dovresti sempre avere con te i seguenti documenti: una lettera del tuo medico curante che riporta le informazioni importanti sulla tua salute, come le tue condizioni mediche, i farmaci che stai assumendo e le possibili complicazioni. Dovresti anche avere sempre con te le informazioni sull'allerta medica.

Quando sei in viaggio dovresti sempre assicurarti di avere con te abbastanza farmaci su prescrizione per tutto il viaggio, nonché qualche farmaco in più nel caso in cui si verifichi un ritardo nel ritorno a casa. Non conservare le tue prescrizioni in una confezione di pillole, piuttosto tienile nel contenitore con l'etichetta appropriata nel caso in cui il farmaco venga esaminato dalla sicurezza dell'aeroporto o dall'ufficio Customs and Border Protection (CBP).

Alcune tipologie di farmaci su prescrizione che sono illegali negli Stati Uniti potrebbero essere legali nel suo Paese d'origine, o viceversa. Qualsiasi farmaco vitale dovrebbe essere accompagnato da una dichiarazione del medico. È possibile telefonare o inviare un'email ai consolati o alle ambasciate straniere per ricevere informazioni aggiuntive su eventuali restrizioni.

Apparecchiature di assistenza

I viaggiatori che entrano negli Stati Uniti possono chiamare la linea di assistenza gestita dalla TSA (Transportation Security Administration) per ricevere assistenza su qualsiasi condizione medica o disabilità. Il numero di telefono è 855-787-2227 oppure puoi visitare il sito web della TSA per informazioni su procedure, politiche e punti di controllo della sicurezza.

Verifica anche se sono in vigore norme particolari relative a dispositivi come macchinari portatili, sedie a rotelle, respiratori, batterie e ossigeno. Considera piuttosto di noleggiare attrezzature mediche e/o sedie a rotelle nella tua destinazione. Questo comporta la necessità di fare qualche ricerca sui fornitori di attrezzature mediche e sedie a rotelle nello Stato americano che stai visitando. Se vuoi sapere come trovare fornitori di attrezzature mediche all'estero, visita il sito web di Mobility International (MIUSA) o il sito web della Rete Europea per il Turismo Accessibile (ENAT).

Animali di servizio

Contatta l'ambasciata o il consolato degli Stati Uniti per avere maggiori informazioni sulle possibili differenze culturali e altre restrizioni riguardanti gli animali di servizio. Cerca di ottenere quante più informazioni possibili sulle vaccinazioni, la quarantena e il tipo di documentazione richiesta dallo Stato che stai visitando. Inoltre, sarebbe utile contattare il veterinario locale per avere consigli su come viaggiare negli Stati Uniti con un animale di servizio. Infine, prima di prenotare, assicurati che l'hotel o gli hotel di destinazione ammettano gli animali di servizio.

Norme e regolamenti

Il Congresso ha approvato l'Air Carrier Access Act o ACAA nel 1986 per garantire che gli individui con disabilità non siano discriminati e siano trattati nel rispetto della sicurezza del trasporto degli altri passeggeri aerei. I regolamenti approvati dal Department of Transportation (DOT) sono applicabili a tutti i voli delle compagnie aeree americane, così come ai voli delle compagnie aeree straniere da o per gli Stati Uniti.

Crociere

Le aziende o le organizzazioni americane che organizzano tour o servizi a bordo di navi da crociera hanno determinate responsabilità per quanto riguarda l'accesso dei viaggiatori disabili, indipendentemente dal fatto che la nave sia registrata a livello locale o all'estero. Tutti gli individui con disabilità dovrebbero, in ogni caso, confermare con la loro compagnia di crociera scelta che gli oggetti o i servizi necessari o richiesti sono disponibili prima di fare una prenotazione. Ci sono anche diversi agenti di viaggio e operatori di crociera che rispondono specificamente alle esigenze dei viaggiatori con bisogni speciali.

Viaggio aereo

Numerose compagnie aeree straniere applicano regolamenti uguali o simili alle leggi americane, basati sulle linee guida dell’International Civil Aviation Organization (ICAO). Tuttavia, queste linee guida non sono del tutto identiche a quelle definite dalla legislazione americana. A parte questo, il livello di implementazione potrebbe essere diverso a seconda della località e della compagnia aerea.

Prenotazione del viaggio e servizi informativi

Le compagnie aeree che forniscono informazioni telefoniche e servizi di prenotazione al pubblico in generale devono garantire che questi servizi siano disponibili anche per le persone non udenti o con problemi di udito tramite un servizio di ripetizione delle telecomunicazioni, TCD (dispositivo di telecomunicazione per non udenti) o altre tecnologie.

Aeroporti

In quanto parte dell'Air Carrier Access Act, il Department of Transportation richiede a tutte le strutture terminali aeroportuali che ricevono contributi finanziari dal governo federale di garantire o permettere la sottotitolazione ad alto contrasto.

Il sottotitolaggio è obbligatorio in ogni momento sui televisori e altri schermi audiovisivi che sono in grado di mostrare le didascalie e sono situati nelle aree comuni del terminal dell'aeroporto a cui i passeggeri hanno accesso, tra cui la biglietteria, l'area dei gate, le sale passeggeri e gli spazi commerciali affittati di ristoranti e negozi.

Sicurezza negli aeroporti

La TSA ha elaborato un programma per il controllo dei viaggiatori disabili e delle loro attrezzature, dispositivi e aiuti per la mobilità. Autorizza il trasporto di prescrizioni, così come di farmaci liquidi e altri liquidi necessari per gli individui con disabilità e condizioni mediche.

I viaggiatori disabili o affetti da condizioni mediche che potrebbero influenzare lo screening della TSA hanno il diritto di utilizzare carte di segnalazione quando comunicano con l'ufficiale. Puoi avere maggiori informazioni sulle linee guida per i viaggiatori disabili sul sito web della TSA: https://www.tsa.gov/travel/special-procedures

Come per altri individui con disabilità o altre condizioni mediche, i passeggeri non udenti o sordi possono dare all'agente della TSA una scheda di segnalazione o un altro documento medico che spieghi la loro condizione e lo informi della necessità di aiuto nel processo di screening.

I viaggiatori con disabilità non devono rimuovere i dispositivi esterni di impianto cocleare o gli apparecchi acustici. Tuttavia, uno screening aggiuntivo, come l'ispezione del dispositivo o una perquisizione, potrebbe essere necessario se i dispositivi di assistenza fanno scattare gli allarmi di sicurezza.

Gate, biglietteria e sportello del servizio clienti

Attualmente, il regolamento dell'ACAA obbliga gli individui con problemi di udito o di sordità ad autoidentificarsi per assicurarsi che ricevano informazioni accessibili. Le informazioni sui passeggeri, come le informazioni sui cambiamenti di orari dei voli, assegnazioni dei gate, connessioni e ritiro dei bagagli, devono essere trasmesse in modo tempestivo attraverso un metodo di comunicazione accessibile alle persone che hanno dichiarato di avere problemi di udito.

Le persone non udenti devono identificarsi con i membri del personale della compagnia aerea allo sportello clienti o all'area d'imbarco, indipendentemente dal fatto che lo abbiano fatto prima nell'area di emissione dei biglietti. Questa regola non richiede la presenza di un interprete per il linguaggio dei segni per assicurarsi che un passeggero sordo riceva tutte le informazioni pertinenti.

Durante il volo

Ogni display audiovisivo utilizzato con finalità informative e di sicurezza su un aereo deve impiegare un interprete del linguaggio dei segni o una didascalia durante la presentazione video. I sottotitoli devono essere nelle lingue principali in cui la compagnia aerea comunica con i passeggeri di quel particolare volo. Attualmente, le regole dell'ACAA non impongono che l'intrattenimento in volo sia sottotitolato.

Imbarco e sbarco

Negli aerei più piccoli potrebbe non esserci un jetway, il che significa che i passeggeri che usano sedie a rotelle devono essere trasportati manualmente sulle scale, anche se alcuni aeroporti utilizzano attualmente ascensori o montacarichi.

Al fine di facilitare l'imbarco e lo sbarco, solitamente ai viaggiatori con disabilità viene assegnato un posto a sedere sul corridoio. Tuttavia, i viaggiatori sono invitati a segnalare specificamente che hanno bisogno di un posto di corridoio prima di prenotare i biglietti e poi di nuovo al banco del check-in dell'aeroporto.

Sistemazioni e assistenza

L'ACAA ha stabilito che le compagnie aeree non possono rifiutare il passaggio sulla base della disabilità di una persona. Ci sono però alcune eccezioni. La compagnia aerea è autorizzata a negare il viaggio se il trasporto dell'individuo infrange le regole di sicurezza dell'Amministrazione Federale dell'Aviazione (FAA) o mette in pericolo la sicurezza o la salute degli altri passeggeri.

Le compagnie aeree devono obbligatoriamente accettare una dichiarazione di un passeggero sulla sua autosufficienza. Solo in circostanze specifiche può essere richiesto un certificato medico in forma scritta che dichiari che il passeggero è in grado di affrontare il volo in sicurezza senza mettere in pericolo gli altri passeggeri o senza bisogno di cure mediche straordinarie.

Normalmente è richiesto un certificato medico se un individuo necessita di ossigeno o di una barella, se vuole viaggiare con quella che potrebbe essere una malattia trasmissibile, o se è ragionevole aspettarsi che la sua condizione medica influisca sull’andamento del volo.

In sintesi

Negli ultimi decenni i viaggi per le persone con disabilità sono migliorati di molto. Ci sono meccanismi legali disponibili che proteggono le persone disabili da eventuali maltrattamenti perpetrati dalle compagnie aeree. Queste protezioni aiutano i viaggi negli Stati Uniti a diventare un'opzione più fattibile per i turisti con disabilità.

Se si possiede un passaporto di un paese idoneo alla rinuncia al visto e si desidera ottenere un’ESTA a scopi turistici, d'affari, medici o di transito, si può iniziare a compilare la propria domanda oppure si possono visitare le FAQ per ulteriori informazioni sull'ESTA.

Richiedere ESTA

Condividere

FacebookTwitterYoutube

Richiedere ESTA

ESTA è un'autorizzazione di viaggio obbligatoria per chi visita gli Stati Uniti per via marittima o aerea per turismo, transito o affari per meno di 90 giorni.

Richiedere ESTA