Statistiche sugli arrivi del programma di esenzione del visto tra il 2014 e il 2018

Pubblicato: Jul 14, 2020, Modificato: Jul 14, 2020 | Tag: Programma di rinuncia VISA, Statistiche degli arrivi ESTA

Introduzione

Le statistiche sugli arrivi negli Stati Uniti con il programma di esenzione del visto (VWP) per paese di cittadinanza dal 2014 al 2018 sono state analizzate e consolidate in questo articolo. Queste statistiche sono rilasciate su base annuale dal dipartimento della sicurezza interna (DHS) e i risultati per il 2019 sono ancora in fase di elaborazione. Questo articolo condividerà alcuni dei risultati significativi estratti durante il periodo in esame.

Quali numeri sono inclusi nel programma di esenzione del visto?

Programma di esenzione del visto per gli Stati Uniti

Gli Stati Uniti gestiscono il proprio programma di esenzione del visto attraverso il dipartimento per la sicurezza interna. Il sistema utilizzato per facilitare il processo di rilascio di esenzioni del visto è l'ESTA, che significa Sistema elettronico di autorizzazione del viaggio. Questi sono suddivisi in due categorie:

  • Visitatori temporanei per piacere (WT) - Questa è la categoria più comune di arrivi VWP che viaggiano con un’ESTA a scopi turistici o di piacere.
  • Visitatori temporanei per lavoro (WB): questa è la categoria di arrivi VWP in visita negli Stati Uniti per affari.

Programma di esenzione del visto per Guam e il Commonwealth delle isole Marianne Settentrionali (CNMI)

Questo rapporto contiene dati dei visitatori temporanei per piacere o per lavoro a Guam o Isole Marianne Settentrionali. Se non diversamente indicato, le statistiche sugli arrivi per questa categoria sono incluse.

Dal 2009, gli Stati Uniti gestiscono le funzioni di immigrazione di Guam e del Commonwealth delle Isole Marianne settentrionali, sebbene le visite a questi territori non siano gestite attraverso l'ESTA. Invece gli Stati Uniti emettono ai visitatori un I-94 sugli arrivi in questi territori. DHS riferisce anche sulle statistiche di arrivo per i viaggiatori che visitano questi territori. I 39 paesi ammissibili al VWP degli Stati Uniti possono presentare domanda di esenzione dal visto per Guam e The Commonwealth delle Isole Marianne Settentrionali (CNMI), così come i cittadini di Hong Kong, Malesia, Nauru e Papua Nuova Guinea.

Numero di arrivi negli Stati Uniti VWP (programma di esenzione del visto) aumentato di anno in anno

Il numero totale di arrivi VWP è aumentato ogni anno dal 2014 al 2018. Il maggiore aumento anno su anno si è verificato nel 2016, quando c'è stato un aumento del 2,92% degli arrivi attraverso il VWP rispetto al 2015. L'aumento più basso si è verificato l'anno precedente, nel 2015, quando l'aumento degli arrivi dal 2014 è stato di un modesto 0,33%. La tabella seguente mostra il numero totale di arrivi VWP all'anno solo per gli arrivi negli Stati Uniti ESTA VWP per turismo (WT) e viaggi d'affari (WB).

Anno

Arrivi negli Stati Uniti con ESTA VWP (solo WT e WB)

Crescita percentuale anno su anno

2018

22,831,551

2.32%

2017

22,313,867

2.22%

2016

21,828,341

2.92%

2015

21,208,668

0.33%

2014

21,138,091

-

 

Il Sud America ha il più grande aumento degli arrivi per regione

I titolari di passaporto sudamericano che viaggiano sotto il VWP sono aumentati del 528% tra il 2014 e il 2018. Questo aumento può essere in gran parte attribuito all'aggiunta del Cile al VWP il 31 marzo 2014. Gli arrivi in possesso di passaporti dai paesi asiatici idonei al VWP sono aumentati al secondo tasso più elevato del 10,38% tra il 2014 e il 2018, mentre gli arrivi che viaggiano con passaporto europeo con il VWP sono aumentati solo del 4,56% nello stesso periodo. Di seguito è riportata una tabella completa degli arrivi per regione e la crescita anno su anno.

Anno

Regione

Arrivi di Stati Uniti, Guam e CNMI VWP

Crescita percentuale anno su anno

2018

Asia

 6,385,584

-1.11%

2018

Europa

 15,548,234

2.69%

2018

Oceania

 1,757,794

-0.66%

2018

Sud America

 315,703

17.49%

2017

Asia

 6,457,303

6.14%

2017

Europa

 15,141,486

0.23%

2017

Oceania

 1,769,553

3.13%

2017

Sud America

 268,704

18.83%

2016

Asia

 6,083,747

5.39%

2016

Europa

 15,107,039

2.05%

2016

Oceania

 1,715,904

2.18%

2016

Sud America

 226,127

37.94%

2015

Asia

 5,772,628

0.69%

2015

Europa

 14,804,108

-0.44%

2015

Oceania

 1,679,277

1.63%

2015

Sud America

 163,928

226.28%

2014

Asia

 5,732,953

-

2014

Europa

 14,870,210

-

2014

Oceania

 1,652,353

-

2014

Sud America

 50,241

-

 

Corea del Sud e Cile aprono la strada con i maggiori aumenti degli arrivi VWP

Gli arrivi di VWP dal Cile sono aumentati del 528% dal 2014 al 2018. La Corea del Sud ha conquistato il secondo posto con un aumento del 67,62% rispetto allo stesso periodo. In termini di numeri assoluti più elevati, il Regno Unito ha registrato il maggior numero di arrivi a 22.670.501 durante i cinque anni in rassegna e il Giappone era vicino a 18.529.770.

Stati più popolari in generale

I tre principali stati più popolari per gli arrivi negli Stati Uniti VWP sono stati New York, California e Florida. Ciascuno stato ha mantenuto consecutivamente la propria posizione tra i primi tre per l'intero periodo 2014-2018 esaminato. Messi insieme, i primi tre stati più popolari per gli arrivi sono stati in media circa il 46,5% ogni anno dal 2014-2018. I primi tre stati hanno molto da offrire a turisti e viaggiatori d'affari, quindi la loro popolarità non è una sorpresa. Gli stati meno popolari per gli arrivi sono stati il Mississippi, il Dakota del Sud e la Virginia Occidentale, molto probabilmente per via della mancanza di forti collegamenti di trasporto o per la mancanza di attrazioni turistiche o per i viaggiatori d'affari.

Stati in cui si registra la crescita più elevata degli arrivi VWP

Il Rhode Island ha registrato la più grande crescita percentuale negli arrivi con il programma di esenzione del visto, aumentando del 38,46% dal 2014 al 2018. Il Tennessee ha ottenuto il secondo posto nello stesso periodo con una crescita del 31,43%. Il terzo posto va allo Utah con un aumento del 23,46%. Sebbene gli stati che registrano la crescita più elevata non abbiano raggiunto i primi tre, o addirittura i dieci stati più popolari per gli arrivi di VWP, è interessante vedere in questi stati l'elevata crescita degli affari (WB) e del turismo (WT).

Stato

           2,014

           2,015

           2,016

           2,017

           2,018

 Somma totale

Crescita

New York

   3,924,304

   3,957,599

   4,081,347

   4,256,055

   4,413,431

20,632,736

12.46%

California

   3,048,692

   3,187,496

   3,413,268

   3,584,736

   3,720,362

16,954,554

22.03%

Florida

   2,921,085

   3,106,583

   3,320,805

   3,373,660

   3,368,152

16,090,285

15.30%

Sconosciuto

   3,336,757

   2,887,593

   2,506,586

   2,941,419

   2,399,313

14,071,668

-28.09%

Hawaii

   2,031,190

   2,028,292

   2,037,332

   2,191,750

   2,250,078

10,538,642

10.78%

Guam

      956,577

   1,096,436

   1,250,028

      787,149

   1,152,002

        5,242,192

20.43%

Nevada

      784,616

      803,227

      850,201

      875,402

      836,445

        4,149,891

6.61%

Texas

      536,579

      545,495

      655,252

      594,144

      612,983

        2,944,453

14.24%

Massachusetts

      506,908

      499,014

      526,336

      535,978

      560,340

        2,628,576

10.54%

Illinois

      462,781

      466,631

      480,686

      495,351

      505,542

        2,410,991

9.24%

Washington

      437,673

      444,797

      450,571

      468,391

      497,679

        2,299,111

13.71%

New Jersey

      373,028

      383,663

      401,243

      421,920

      449,087

        2,028,941

20.39%

Georgia

      227,892

      239,366

      248,272

      263,817

      263,741

        1,243,088

15.73%

Pennsylvania

      188,468

      191,286

      192,431

      192,586

      204,764

969,535

8.65%

Michigan

      187,570

      185,781

      185,679

      188,028

      187,966

935,024

0.21%

Distretto di Columbia

      193,742

      187,677

      176,013

      191,640

      180,668

929,740

-6.75%

Colorado

      173,182

      182,823

      176,265

      180,667

      194,346

907,283

12.22%

Virginia

      149,771

      153,828

      156,688

      157,976

      154,609

772,872

3.23%

Nebraska

      181,450

      190,311

      204,580

75,580

54,268

706,189

-70.09%

Arizona

      134,309

      132,198

      159,230

      136,732

      136,767

699,236

1.83%

North Carolina

      113,855

      119,017

      126,700

      129,806

      129,889

619,267

14.08%

Maryland

      105,992

      109,988

      119,892

      119,946

      119,022

574,840

12.29%

Louisiana

      105,653

      101,918

      106,066

      109,213

      125,591

548,441

18.87%

Altro

62,800

36,296

60,826

      102,739

      241,366

504,027

284.34%

Ohio

97,068

97,809

      100,317

      102,099

      105,525

502,818

8.71%

Oregon

85,309

92,913

      100,188

      104,601

      101,594

484,605

19.09%

Connecticut

79,647

80,168

83,931

88,757

89,058

421,561

11.82%

Minnesota

77,826

76,564

82,092

83,959

86,460

406,901

11.09%

Tennessee

67,326

71,429

78,310

83,232

88,488

388,785

31.43%

Utah

60,888

62,642

74,161

76,063

75,170

348,924

23.46%

Alaska

67,494

66,080

58,575

56,402

61,149

309,700

-9.40%

Indiana

53,399

56,298

60,062

61,308

62,241

293,308

16.56%

South Carolina

55,134

54,679

55,635

61,656

65,736

292,840

19.23%

Wisconsin

53,205

53,108

55,644

56,307

59,761

278,025

12.32%

Alabama

53,767

54,840

51,348

47,312

51,739

259,006

-3.77%

Puerto Rico

44,786

52,429

70,058

61,852

26,084

255,209

-41.76%

Missouri

39,128

39,731

40,463

42,686

41,795

203,803

6.82%

Maine

31,565

32,644

31,764

33,376

32,957

162,306

4.41%

New Hampshire

29,072

29,485

32,051

32,252

33,156

156,016

14.05%

Kentucky

27,816

28,322

33,919

32,233

31,548

153,838

13.42%

Vermont

30,070

29,127

26,439

27,461

26,817

139,914

-10.82%

Montana

26,639

25,480

22,673

25,798

25,504

126,094

-4.26%

Rhode Island

18,787

20,131

20,562

23,405

26,012

108,897

38.46%

New Mexico

18,577

17,000

24,731

19,042

17,775

97,125

-4.32%

Iowa

18,984

18,269

19,039

19,526

19,332

95,150

1.83%

Oklahoma

17,740

16,729

18,401

16,453

17,021

86,344

-4.05%

Idaho

14,730

16,539

16,826

17,672

17,516

83,283

18.91%

Kansas

16,428

16,385

18,009

16,468

15,923

83,213

-3.07%

Arkansas

13,800

15,464

16,155

14,206

13,609

73,234

-1.38%

Delaware

13,835

14,328

14,313

14,269

14,308

71,053

3.42%

Wyoming

11,074

11,286

10,812

12,934

11,580

57,686

4.57%

North Dakota

15,313

11,191

9,092

8,439

8,443

52,478

-44.86%

Mississippi

10,130

10,514

10,031

10,748

10,780

52,203

6.42%

South Dakota

6,189

6,053

5,675

5,969

5,769

29,655

-6.79%

West Virginia

5,157

4,989

5,244

5,876

6,054

27,320

17.39%

 

[1] Include American Samoa, Northern Mariana Islands, U.S. Virgin Islands, e posta esercito americano.

Mesi più occupati e più tranquilli

Guardando i mesi nell'anno civile, gennaio, febbraio e novembre sono i periodi in cui gli Stati Uniti sono stati meno visitati dai viaggiatori idonei VWP. I periodi più attivi sono nei mesi estivi di luglio e agosto, così come i mesi autunnali di settembre o ottobre. Guardando indietro agli anni precedenti, queste scoperte resistono dal 2014 al 2018.

Mese

2014

2015

2016

2017

2018

Somma totale

Gennaio

1,358,123

1,369,184

1,466,094

1,498,040

1,504,422

7,195,863

Febbraio

1,450,994

1,476,567

1,591,248

1,575,825

1,602,422

7,697,056

Marzo

1,696,984

1,793,210

1,916,659

1,747,891

1,962,736

9,117,480

Aprile

1,989,469

1,830,234

1,834,961

2,103,454

2,026,869

9,784,987

Maggio

1,867,337

1,959,455

1,890,223

1,913,783

2,023,215

9,654,013

Giugno

1,899,073

1,853,673

1,929,896

1,964,464

1,981,281

9,628,387

Luglio

2,264,637

2,297,624

2,336,061

2,363,046

2,409,369

11,670,737

Agosto

2,340,180

2,242,867

2,372,453

2,441,156

2,428,729

11,825,385

Settembre

2,071,911

2,064,099

2,163,666

2,131,401

2,182,881

10,613,958

Ottobre

2,092,584

2,109,563

2,222,440

2,239,200

Nessun dato

10,674,046

Novembre

1,620,817

1,659,280

1,734,750

1,717,064

Nessun dato

8,293,581

Dicembre

1,819,627

1,862,713

1,940,796

1,929,127

Nessun dato

9,347,383

Somma totale

22,471,736

22,518,469

23,399,247

23,624,451

18,121,924

115,502,876

 

Che tipo di persone visitano gli Stati Uniti?

La tabella seguente mostra la percentuale di visitatori per genere e fascia d'età nel 2018. Dai risultati si evince che per le donne, gli arrivi più probabili sono di età compresa tra 25-29 anni. Per gli uomini, la fascia di età più rappresentata è compresa tra 45 e 49 anni. Sia per i maschi che per le femmine, i bambini di età inferiore ai 9 anni hanno meno probabilità di visitare gli Stati Uniti rispetto ad altri gruppi di età. Ciò è probabilmente dovuto alla difficoltà che i genitori possono incontrare quando viaggiano all'estero con neonati o bambini piccoli.

Gruppo di età

Femmine

Maschi

Somma totale

Da 45 a 49 anni

964,467

1,353,876

2,318,343

Da 30 a 34 anni

1,186,890

1,324,155

2,511,045

Da 40 a 44 anni

933,889

1,305,233

2,239,122

Da 35 a 39 anni

973,698

1,286,598

2,260,296

Da 50 a 54 anni

961,129

1,264,804

2,225,933

Da 25 a 29 anni

1,287,333

1,120,935

2,408,268

65 anni e oltre

1,035,793

1,039,560

2,075,353

Da 55 a 59 anni

799,546

972,617

1,772,163

Da 60 a 64 anni

650,309

693,229

1,343,538

Da 20 a 24 anni

896,213

676,498

1,572,711

Da 15 a 19 anni

620,487

534,000

1,154,487

Da 10 a 14 anni

463,440

463,290

926,730

Da 5 a 9 anni

360,567

366,769

727,336

Sotto i 5 anni

230,581

233,208

463,789

Età sconosciuta

844

797

1,641

Somma totale

11,365,186

12,635,569

24,000,755

 

Conclusioni

Ora che il 2019 si è concluso, attendiamo i risultati del DHS in merito ai dati sugli ultimi arrivi. Resta da vedere se il rilascio delle statistiche sull'immigrazione degli arrivi del 2019 dal DHS continuerà a mostrare un aumento del numero di arrivi attraverso il programma di esenzione del visto. Alcune delle tendenze osservate dal 2014-2018 potrebbero continuare, tuttavia è improbabile che ci saranno molti cambiamenti nei periodi frenetici e tranquilli degli arrivi VWP, né ci sarà probabilmente un cambiamento nella popolarità per New York, California e Florida come i primi tre stati più visitati per gli arrivi VWP negli Stati Uniti.

Riferimento ai dati

https://www.dhs.gov/