Regolamento per la prevenzione del terrorismo nel programma di esenzione dal visto

Pubblicato: Jun 30, 2020, Modificato: Jun 30, 2020 | Tag: Ammissibilità ESTA, Programma di rinuncia VISA

Introduzione

Nel gennaio 2016, il governo americano ha iniziato ad attuare le modifiche al programma di esenzione dal visto mediante il regolamento Improvement and Terrorist Travel Prevention dell'anno precedente. Questa legge ha lo scopo di escludere i cittadini dei paesi ritenuti dal Dipartimento per la sicurezza nazionale (DHS) come paesi filo terroristi, tra cui Iran, Iraq, Sudan e Siria. La legge è stata modificata nel 2018 per includere altri paesi come la Libia, la Corea del Nord, la Somalia e lo Yemen.

Le mie precedenti visite a Iran, Iraq, Libia, Corea del Nord, Somalia, Sudan, Siria o Yemen potrebbero causare problemi con la mia domanda ESTA?

Le regole si applicano alle persone che potrebbero aver viaggiato nei paesi di cui sopra, impedendo la qualificazione nel programma di esenzione dal visto anche se sarebbero state ammissibili. Le nuove regole non impediscono ai viaggiatori di visitare gli Stati Uniti. Inoltre, le persone che hanno viaggiato o che avevano la cittadinanza di questi paesi si vedranno negare l’ESTA o le autorizzazioni esistenti saranno dichiarate non valide. I viaggiatori devono quindi richiedere un visto per gli Stati Uniti prima dell’entrata. Si applicano alcune eccezioni caso per caso, a seconda del motivo di viaggio nei paesi dichiarati esclusi.

Quali viaggiatori saranno interessati dalla legge?

Ai sensi del regolamento del programma di esenzione del visto Improvement and Terrorist Travel Prevention, le persone che rientrano in uno dei seguenti criteri non sono più idonee a viaggiare o fare ingresso negli Stati Uniti mediante l’esenzione dal visto ai sensi del programma di esenzione del visto:

  • Cittadini di paesi membri del programma di esenzione del visto che potrebbero aver viaggiato o visitato l'Iran, l'Iraq, la Libia, la Corea del Nord, la Somalia, il Sudan, la Siria o lo Yemen in qualsiasi momento dopo il 1° marzo 2011.
  • Cittadini di paesi membri del programma di esenzione del visto che sono anche cittadini di Iran, Iraq, Libia, Corea del Nord, Somalia, Sudan, Siria o Yemen].

Ci sono eccezioni a queste restrizioni?

Le nuove regole non si applicano ai viaggiatori provenienti dai paesi aderenti al programma di esenzione dal visto che potrebbero essere stati presenti nei paesi vietati per svolgere un servizio militare o svolgere ruoli come dipendente a contratto di un paese membro del programma di esenzione dal visto.

Le persone che hanno viaggiato nei paesi (Iran, Iraq, Libia, Corea del Nord, Somalia, Sudan, Siria o Yemen) per motivi ufficiali o militari dovrebbero portare con sé tutta la documentazione quando entrano negli Stati Uniti attraverso un porto di ingresso. Queste eccezioni al programma di esenzione dal visto Improvement and Terrorist Travel Prevention Act non si applicano alle persone con doppia nazionalità dei paesi proibiti.

Quali sono le domande aggiuntive nel modulo ESTA?

Le domande che sono state aggiunte o modificate nel modulo ESTA sono le seguenti:

  • Hai mai viaggiato o sei mai stato in Iran, Iraq, Libia, Corea del Nord, Somalia, Sudan, Siria o Yemen il 10 marzo 2011 o successivamente? In caso affermativo, fornire il nome del paese, le date di visita e il motivo principale della visita come ad esempio turismo, famiglia, affari, programma di scambio professionale, programma di scambio culturale, interessi accademici, doveri ufficiali, servizio militare, giornalismo, assistenza umanitaria, organizzazione internazionale o regionale o altro motivo non elencato.
  • Hai mai avuto un passaporto o una carta d'identità ai fini del viaggio rilasciato da qualsiasi altro stato? In tal caso, dovrai fornire le informazioni su questi documenti se sono in tuo possesso. Queste informazioni includono il paese di emissione, il tipo di documento, il numero del documento e l'anno di scadenza.
  • Attualmente sei cittadino di altri paesi? In caso affermativo, ti verrà richiesto di fornire informazioni come il paese di cittadinanza o la nazionalità e come hai acquisito la cittadinanza o la nazionalità.
  • Sei mai stato cittadino di un altro paese? In caso affermativo, ti verrà richiesto di fornire il paese di cittadinanza o la nazionalità.
  • Sei un membro del programma CBP Global Entry? In caso affermativo, ti verrà richiesto di fornire il PASSID / il numero di iscrizione al CBP Global Entry.
  • Informazioni sui social media. Se lo desideri, puoi fornire qualsiasi informazione sui social media, inclusa la piattaforma e l'identificatore dei social media. Questo campo è facoltativo.

Cosa posso fare se sono stato presente in Iran, Iraq, Libia, Corea del Nord, Somalia, Sudan, Siria o Yemen il 1° marzo 2011 o nei giorni successivi?

Mentre le nuove regole non impediscono ai viaggiatori di entrare negli Stati Uniti, questi saranno tenuti a richiedere il visto in un'ambasciata degli Stati Uniti o in un consolato. Le ambasciate e i consolati degli Stati Uniti dei paesi partecipanti al programma di esenzione dal visto hanno brevi periodi di attesa per organizzare un colloquio per il visto. Per ulteriori informazioni su come richiedere un visto, visitare il sito travel.state.gov e per trovare l'indirizzo dell'ambasciata degli Stati Uniti del proprio paese di residenza, visitare il sito usembassy.gov

Si può richiedere un appuntamento per un colloquio di visto accelerato se si è obbligati a viaggiare per motivi medici, umanitari o di lavoro e la propria ESTA è stata negata o revocata successivamente alla nuova legge.

Quali sono i vantaggi del visto rispetto all’ESTA?

Un visto rispetto a un ESTA ha alcuni vantaggi: un visto è valido fino a 10 anni mentre l'ESTA è valida solo 2 anni. Un visto consente anche di rimanere negli Stati Uniti per un massimo di 6 mesi, mentre il programma di esenzione dal visto ti consente di rimanere solo per 90 giorni. I viaggiatori in possesso di un visto possono anche richiedere di prolungare il soggiorno oltre il periodo di 6 mesi o possono richiedere il passaggio a una diversa classe di visto mentre sono negli Stati Uniti; non ci sono opzioni nell'ambito del programma di esenzione dal visto.

Conclusioni

La nuova legge non interessa la maggioranza dei viaggiatori provenienti dai paesi con il programma di esenzione dal visto. Il segretario per la sicurezza interna può aggiungere ulteriori paesi all'elenco attuale in qualsiasi momento.

Condividere

FacebookTwitterYoutube

Richiedere ESTA

ESTA è un'autorizzazione di viaggio obbligatoria per chi visita gli Stati Uniti per via marittima o aerea per turismo, transito o affari per meno di 90 giorni.

Richiedere ESTA

Tweets