Problemi del sito Web ESTA

Pubblicato: Mar 27, 2019, Modificato: Mar 27, 2019 | Tag: Problemi del sito Web ESTA, Applicazione ESTA

I problemi con il sito Web ESTA sono rari ma possono essere frustranti per i viaggiatori che hanno poco tempo. I problemi tecnici del sito Web sono inerenti a qualsiasi sito, in particolare quelli che supportano un elevato volume di utenti. Sebbene i sistemi ESTA mantengano un tempo operativo superiore al 99%, la protezione doganale e di frontiera (CBP) tipicamente esegue gli aggiornamenti necessari sul sito web ESTA nei fine settimana, più frequentemente il sabato mattina.

I periodi di interruzione del sito web ESTA possono durare da una a dieci ore. Sfortunatamente, queste interruzioni rendono impossibile ai viaggiatori ottenere le autorizzazioni prima del loro prossimo viaggio negli Stati Uniti. Se hai dei problemi con il sito web ESTA o altri problemi tecnici, prova quanto segue:

a) Cancella la cache del browser

b) Aggiorna la pagina del sito web ESTA

c) Prova a rifare la domanda

Se i passaggi precedenti non funzionano, prova a rifare la richiesta utilizzando un altro browser, un altro computer o persino prova in un luogo diverso come al lavoro o in un altro luogo con un punto di accesso Internet sicuro e stabile. I candidati possono anche provare a fare domanda utilizzando un dispositivo mobile collegato al 3G, 4G o 5G in alternativa. Se i consigli precedenti non funzionano prova a contattare la compagnia aerea di viaggio o l'assistenza.

CBP esegue aggiornamenti sul sito Web ESTA per una serie di motivi. Gli aggiornamenti sono necessari per garantire che la tecnologia che supporta le richieste ESTA sia pienamente funzionante. Ciò include che i processi di pagamento, la memorizzazione dei dati dei richiedenti, i controlli dei dati e altre funzioni siano in grado di supportare le continue richieste dei viaggiatori da tutto il mondo, nonché affrontare eventuali problemi di sicurezza che si evolvono intorno ai turisti in visita negli Stati Uniti. Ad esempio, un aggiornamento può incidere sui campi della pagina di pagamento per verificare gli estremi delle carte di credito, oppure, sui campi aggiuntivi nel modulo di richiesta delle informazioni sulle precedenti visite dei viaggiatori in un territorio non statunitense.

I richiedenti che desiderano non controllare continuamente il sito Web ESTA possono rivolgersi a terzi in modo che i propri dati vengano salvati e inviati ai sistemi governativi una volta che il sito Web ESTA è di nuovo funzionante. Questa soluzione di solito comporta un costo maggiore che i viaggiatori potrebbero voler evitare.

A causa dell'imprevedibilità delle interruzioni del sito web ESTA, i viaggiatori sono invitati a presentare la domanda alcune settimane prima della partenza per gli Stati Uniti. Non è raro che le domande passino allo stato "in sospeso", ciò può richiedere fino a 72 ore di tempo di elaborazione prima che venga presa una decisione. Consigliamo di presentare la domanda ESTA almeno 72 ore prima della partenza per gli Stati Uniti.

Infine, i viaggiatori non dovrebbero aspettare l'ultimo momento per richiedere l’ESTA. I viaggiatori che richiedono un’ESTA 72 ore prima della partenza per gli Stati Uniti potrebbero rimanere delusi. Per evitare problemi con il viaggio, bisognerebbe richiedere un’ESTA almeno settimane o mesi prima della partenza per gli Stati Uniti per avere il tempo di richiedere un visto se la domanda ESTA dovesse venire negata.

Se sei titolare di un passaporto di un Paese esente dall’obbligo di visto quale Regno Unito, Irlanda, Australia, Nuova Zelanda o altri Paesi dell’Europa occidentale, e desideri richiedere un’ESTA per turismo, affari, o scopi medici o di transito, inoltra subito la tua domanda, oppure, visita la FAQ per saperne di più sull’ESTA

Richiedere ESTA

Condividere

FacebookTwitterGoogle+Youtube

Richiedere ESTA

ESTA è un'autorizzazione di viaggio obbligatoria per chi visita gli Stati Uniti per via marittima o aerea per turismo, transito o affari per meno di 90 giorni.

Richiedere ESTA

Tweets