Perché la domanda ESTA richiede informazioni sul datore di lavoro?

Pubblicato: Aug 17, 2020, Modificato: Aug 17, 2020 | Tag: Informazioni sull'occupazione ESTA, Domanda ESTA

Le informazioni sull'occupazione sono utilizzate dalla Protezione doganale e di frontiera (CBP) per aiutare a determinare se i richiedenti ESTA intendono entrare illegalmente negli Stati Uniti per fare affari. La sezione specifica è contenuta nella sezione 214b della legge sull'immigrazione e la nazionalità degli Stati Uniti. I richiedenti ESTA sono tenuti a fornire informazioni sull'occupazione come prova di avere legami economici sostanziali con il paese di residenza o cittadinanza. Le informazioni sul datore di lavoro di un richiedente ESTA fungono da prova nel rispetto dell'idoneità a viaggiare come non immigranti (o visitatori) negli Stati Uniti ai sensi del programma di esenzione del visto del U.S. Immigration and Nationality Act.

Qual è l'intenzione della sezione 214b degli Stati Uniti sull'immigrazione e la nazionalità?

Lo scopo della legge è garantire che i richiedenti forniscano prove sufficienti per dimostrare di avere forti legami familiari ed economici con il paese in cui risiedono o il paese di cittadinanza. Esempi di legami economici includono lavoro, conti bancari o prova di un mutuo. Potrebbero essere richieste informazioni sulla famiglia e sui legami economici con il paese di residenza o cittadinanza all’arrivo al confine con gli Stati Uniti. Se un richiedente intende visitare gli Stati Uniti in modo specifico per cercare opportunità di lavoro, potrebbe essere in violazione della legge. Tuttavia, visitare gli Stati Uniti per andare a un colloquio di lavoro durante un viaggio con un’ESTA non costituisce una ricerca di lavoro. La domanda di ammissibilità pertinente nel modulo ESTA relativa alla legge è la seguente: "attualmente stai cercando lavoro negli Stati Uniti o hai lavorato in precedenza negli Stati Uniti senza previa autorizzazione del governo degli Stati Uniti?".

Devo fornire le informazioni sul mio lavoro sulla domanda ESTA?

Sì, queste informazioni sono richieste specificamente nel modulo di domanda, i richiedenti devono fornire i dettagli del datore di lavoro al meglio delle loro conoscenze. La mancata presentazione intenzionale di informazioni sull'occupazione in una domanda ESTA può influire sulla decisione del CBP. Il CBP non giudica alcun tipo particolare di lavoro. Essere in grado di dimostrare la prova dell'occupazione è un vantaggio per i richiedenti per dimostrare che non intendono violare le leggi statunitensi sull'immigrazione.

Quali informazioni sull'occupazione sono richieste?

I campi di informazioni richiesti come parte della sezione relativa all'impiego nel modulo ESTA sono il nome del datore di lavoro, il titolo del lavoro, l’indirizzo del datore di lavoro (riga indirizzo 1, riga 2, regione stato / provincia, città e paese). Al momento non sono richieste altre informazioni sul modulo come stipendio, data di inizio, nome del supervisore o altri dettagli, tuttavia il CBP potrebbe decidere di aggiungere altri campi in futuro. I richiedenti in pensione o non occupati non sono tenuti a fornire alcuna informazione nella sezione relativa all'impiego del modulo.

Conclusioni

Le informazioni sull'occupazione nella domanda ESTA sono un campo obbligatorio anche se i richiedenti possono scegliere di non fornire i dettagli del proprio datore di lavoro. Si consiglia ai richiedenti di rispondere alle domande sull'occupazione sulla domanda ESTA e fornire i dettagli più precisi e recenti del loro impiego per non ritardare il trattamento della propria ESTA né mostrare l'intenzione di violare potenzialmente le leggi relative alla legge sull'immigrazione e la nazionalità degli Stati Uniti.

Se si possiede un passaporto di un paese idoneo alla rinuncia al visto e si desidera ottenere un’ESTA a scopi turistici, d'affari, medici o di transito, si può iniziare a compilare la propria domanda oppure si possono visitare le FAQ per ulteriori informazioni sull'ESTA.

Richiedere ESTA