In che modo la risposta sulla malattia trasmissibile influisce su una domanda ESTA?

Pubblicato: Dec 17, 2019, Modificato: Dec 17, 2019 | Tag: Domande ESTA, Ammissibilità ESTA

Introduzione

L'anamnesi delle malattie trasmissibili di un richiedente costituisce una tra le nove domande di ammissibilità nel modulo ESTA che sono formulate per aiutare il CBP (protezione doganale e di frontiera degli Stati Uniti) a valutare se è presente un rischio per la sicurezza. La prima domanda a cui devi rispondere è se soffri di un disturbo di salute fisica o mentale; questo include la tossicodipendenza o se hai una malattia trasmissibile. Sebbene l'influenza o un raffreddore non ti rendano inammissibile al conseguimento di un’ESTA, malattie trasmissibili più gravi potrebbero impedirti di entrare negli Stati Uniti.

Che cos'è una malattia trasmissibile?

Quando si definisce una malattia trasmissibile, la prima considerazione da fare è il modo in cui si diffonde la malattia. Una malattia trasmissibile si diffonde facilmente da una persona all'altra. Questo può essere via

  • virus aerei
  • sangue e altri fluidi corporei
  • morsi di insetto

La seconda considerazione è l'impatto che la malattia ha sulla salute pubblica. Molte malattie, sebbene trasmissibili, non sono considerate impedimenti per entrare negli Stati Uniti. Un errore spesso commesso dai candidati è rispondere "sì" a questa domanda quando soffrono solo di tosse, raffreddore o influenza. Mentre il raffreddore è facilmente trasmissibile tra una persona e l'altra, è una malattia lieve e non rappresenta un rischio sanitario per la popolazione generale. Quindi non è considerata una malattia trasmissibile in questo contesto.

Molte malattie, sebbene trasmissibili, non sono considerate un ostacolo per entrare negli Stati Uniti nell'ambito del programma di esenzione dal visto. L'attuale elenco di malattie trasmissibili è stabilito dal dipartimento della salute e dei servizi umani nel 2008 tramite una clausola del Tom Lantos e Henry J. Hyde Stati Uniti Leadership globale contro l'HIV / AIDS, la tubercolosi e la legge sulla autorizzazione della malaria del 2008, firmato dal presidente degli Stati Uniti nel luglio 2008. Se si verifica una delle seguenti condizioni, è necessario rispondere "sì" sulla domanda ESTA:

  • Tubercolosi (attiva)
  • Sifilide (stadio infettivo)
  • Linfogranuloma venereo
  • Granuloma inguinale
  • Lebbra, contagiosa
  • Ulcera venerea
  • Gonorrea

Se in precedenza hai sofferto di una di queste malattie ma sei guarito e non sei più contagioso, puoi rispondere negativamente sulla domanda ESTA ma potrebbe essere necessario fornire una documentazione medica che stabilisca che la tua condizione non è più contagiosa.

L'HIV non è più definita come una malattia trasmissibile

Tra il 1993 e il 2010, l'HIV è stata definita una malattia trasmissibile ed è stata quindi considerata motivo di impedimento per entrare negli Stati Uniti. Ciò significava che durante questo periodo, i cittadini stranieri sieropositivi non potevano avere l’ESTA a causa del loro status. Dal 4 gennaio 2010, l'HIV non è più incluso nell'elenco delle malattie trasmissibili e se si è sieropositivi non si è classificati come affetti da malattie trasmissibili. I medici non effettuano più test anticorpali per l'HIV come parte della visita medica, ma potrebbero essere poste delle domande che porterebbero il medico a concludere che si è sieropositivi. Non sei tenuto a rivelare il tuo stato di HIV, ma dovresti sempre rispondere onestamente a qualsiasi domanda sulla tua salute.

Se in seguito vorrai richiedere una carta verde, il tuo stato HIV potrebbe ancora essere preso in considerazione in quanto ciò potrebbe influire sul fatto di avere bisogno di assistenza governativa. Questo può essere motivo di rifiuto della carta verde. Inoltre, essere sieropositivi può essere considerato un motivo per chiedere asilo negli Stati Uniti se la salute di un richiedente è a rischio se tornasse nel suo paese di origine.

Se si possiede un passaporto di un paese idoneo alla rinuncia al visto e si desidera ottenere un’ESTA a scopi turistici, d'affari, medici o di transito, si può iniziare a compilare la propria domanda oppure si possono visitare le FAQ per ulteriori informazioni sull'ESTA.

Richiedere ESTA